venerdì 25 settembre 2009

Marmellata Di Peperoncini

Domenica scorsa ho raccolto parecchi peperoncini nel mio orto, e invece di farli seccare come al solito, ho così cercato ricette alternative per l'utilizzo e la conservazione di questo "frutto".
Nel mio perigrinare nei vari siti di cucina ho trovato due ricette per fare la marmellata di peperoncini, si usa con fomaggi forti o erborinatie con carni bianche.
Non ho seguito una delle due ma ho integrato una all'altra, devo dire che il risultato è buono però non ho un metro di paragone per sapere se è migliorabile o no.

INGREDIENTI
  1. 1/2 kg peperoncini rotondi/lunghi o entrambi (puliti)
  2. 1/2 kg zucchero semolato
  3. 7 hg circa peperoni meglio rossi (solo per un fattore cromatico)
  4. 3 mele grosse
  5. 1 pizzico di sale
  6. 250 cc vino rosso
OCCORRENTE
  1. n°1 grossa padella
  2. coltello per peperoncino
  3. mestolo
  4. cucchiaio acciaio
  5. passino
  6. terrina
  7. vasi per marmellata
  8. imbuto per salse e/o marmellate
Pulire i peperoncini e peperoni togliere i semi filamenti bianchi, tagliare le mele a tocchetti e mettere tutto in una padella di grosse dimensioni e cuocere a fuoco moderato per circa 1h, togliere dal fuoco passare al passino dopo di che rimettere sul fornello sempre a fuoco moderato per addensare la marmellata, per un'altra 1/2 ora circa. Infine invasare con l'apposito imbuto a bocca larga per non sporcare il collo dei vasi e farli sterilizzare per 20' circa.

giovedì 24 settembre 2009

Gnocchi di zucca

Questa ricetta mi è stata "data" da una collega di lavoro ed l'ho adattata a mio gusto.
Questi sono gli ingredienti che mi sono stati consigliati per 3/4 persone:
  1. Zucca 500 gr.
  2. Patate 500 gr.
  3. Farina 300 gr.
  4. Uova n°1
  5. Sale q.b.
Variante:
  1. 1 Confezione di fiocchi di patate (3 buste)
Per il condimento Ragù di carne.
Cuocere la zucca e le patate al forno, in modo tale che perdano parte dell'acqua, versare tutti gli ingredienti in una terrina e impastare.
L'impasto ottenuto sarà piuttosto umido, portare a ebollizione una pentola d'acqua, quindi versare l'impasto nel sacco a poche (spero si scriva così) e lentamente strizzare tagliando con un coltello piccoli pezzi dell'impasto che fuoriesce, facendolo così cadere nell'acqua. Come i gnocchi di patate quando salgono a galla toglierli dall'acqua e metterli in una zuppiera dove poi verranno conditi a piacere.
Visto che la zucca è piuttosto dolce, io i gnocchi vi consiglio di condirli con un buon ragù di carne e una spolverata di Grana.
Personalmente preferisco l'impasto classico, considerando che le patate per gnocchi non sono facile da reperire ho chiesto ad un negoziante che produce pasta fresca quale accorgimento utilizzare per non mettere troppa farina, il quale mi ha consigliato di utilizzare i fiocchi di patate per fare il purè da aggiungere all'impasto già fatto.
Provato con molta soddisfazione anche se la patata giusta è sicuramente migliore.