martedì 10 novembre 2009

Castagnaccio

Posso concludere quello che ho cucinato sabato, in effetti ero stanco per continuare a scrivere.
A grande richiesta ho fatto il castagnaccio, che a primo acchito può sembrare di facile esecuzione, ma difatti no lo è. Almeno così a me pare.

Ingredienti:

1/2 Kg Farina di castagne
1,5 lt latte intero
4 cucchiai cacao in polvere
1 confezione pinoli
1 confezione gherigli noci
1 confezione uva sultanina
rosmarino q.b.
3 cucchiai evo
4 cucchiai zucchero
farina q.b.
burro q.b.
1 bicchierino Cognac 10/15cc

Procedimento:


Versare il latte in una zuppiera e lentamente mescolando con la frusta aggiungere farina di costagne, cacao, zucchero, noci, pinoli e uva sultanina precedentemente inumidita con Cognac e infarinate, sino ad ottenere un "impasto "molto liquido (le prime volte facevo un impasto tipo budino, come castagnaccio lasciava molto a desiderare ma era un ottimo frisbee). Versare nella teglia imburrata ( due teglie ) e infarinata, spargere sopra foglie di rosmarino e versare sopra evo. Infornare a circa 180°/190° +- e spegnere quando sulla superficie si formano delle crepe, per intenderci come quando d'estate la terra secca e si rompe. Spegnere lasciare raffreddare, il castagnaccio avrà una consistenza piuttosto morbida, se eventualmente piace più secca prolungare il tempo di cottura.

Nessun commento:

Posta un commento